Quando il mutuo si accorcia. Scopri che cosa è la surroga e i suoi vantaggi

22 Gen 2018 - Notizie

Quando il mutuo si accorcia. Scopri che cosa è la surroga e i suoi vantaggi

Tasso fisso o variabile? Questo “era” il dilemma!
Si potrebbe parafrasare così un Amleto alla ricerca delle migliori condizioni per accendere un mutuo; ma questo pare essere un problema del passato, visto che quasi 9 mutui su 10 sono stati stipulati a tasso fisso e rende chiara quali sono le preferenze degli italiani. Si tratta infatti di un’alta percentuale di mutuatari, ben l’84%, che prediligono questa opzione nonostante le migliori condizioni proposte dal tasso variabile. 

 
che cosa è la surroga
In questa preferenza schiacciante ha oggi un suo peso anche la famosa surroga: un’opzione che ha avuto un enorme impatto sul mercato dei mutui, al punto che nel 2007 (anno della sua nascita) il totale delle erogazioni fu del +4%, per arrivare al 2015 con un picco del +30%, e proseguire oggi con il +18%.
Attualmente, commentando questo calo percentuale, non ci troviamo di fronte ad un minore interesse verso la surroga rispetto al passato, ma più semplicemente si tratta di una buona percentuale di mutuatari che ha ormai già aggiornato il vecchio mutuo, quindi stanno già godendo del tasso migliore del momento.
 
 
 

MA CHE CHE COSA È LA SURROGA?

Molti la confondono con la rinegoziazione. Sei sicuro di sapere che cosa è la surroga?
Si tratta della portabilità di un mutuo da un istituto all’altro per usufruire delle migliori condizioni disponibili offerte in un dato momento dal mercato.
La surroga fu introdotta da Pierluigi Bersani, ex ministro per le Attività Produttive, quando nella Primavera del 2007 lanciò una serie di liberalizzazioni. Per mezzo di essa è possibile sfruttare tassi più agevoli, al fine di una riduzione delle proprie rate rispetto alla situazione precedente relativa alla banca di provenienza.
 
 
 

COS’È IMPORTANTE SAPERE

– È un diritto.
Come prima cosa da sapere quando ci chiediamo cosa è la surroga è che si tratta di un diritto: la banca di partenza del proprio mutuo non può opporsi  volontà del cliente di farne uso, ma anzi deve collaborare attivamente nella gestione della sua richiesta.
– È gratis.
Tale convenienza è garantita dalla Legge Bersani 40/2007 che impone che la scelta dell’utilizzo della surroga non comporti alcuna penale o eventuali spese di gestione pratiche accessorie.
– Non c’è solo la surroga.
In termini di reinvestimento non esiste sola la surroga, ma c’è anche la rinegoziazione e la sostituzione, ma la prima è l’unica soluzione a non avere alcun costo aggiuntivo.
– Cambia tasso e durata, ma non l’importo.
La surroga consente di modificare durata e tasso del mutuo, ma senza variare il debito residuo. Ciò comporta che l’importo del vecchio mutuo combaci perfettamente con quello nuovo, ma permettendo – grazie ad un tasso più vantaggioso – che la durata del mutuo si riduca nel passaggio al nuovo istituto di credito.
 
 
Ora che hai ben chiaro cosa è la surroga e quali vantaggi apporti, guarda il tuo mutuo: se pensi che non sia più particolarmente vantaggioso rispetto alle attuali condizioni del mercato contattaci per una valutazione gratuita; faremo uno studio di fattibilità per poter richiedere per te una vantaggiosa surroga.
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci le parole che vuoi cercare e clicca invio