Bonus Facciate 2020. Tutte le novità della nuova Legge di Bilancio

28 Gen 2020 - Notizie

Bonus Facciate 2020. Tutte le novità della nuova Legge di Bilancio

All’interno del pacchetto Bonus Casa 2020 per la riqualificazione energetica e ristrutturazioni, assieme al bonus verde e bonus mobili ed elettrodomestici, si aggiunge una nuova freccia all’arco dei contribuenti che vogliono risparmiare.
Come previsto dalla nuova Legge di Bilancio 2020 e dal decreto fiscale 2020, si potrà usufruire di uno sgravio Irpef pari al 90% delle spese sostenute quest’anno per quanto riguarda la ristrutturazione degli esterni degli edifici condominiali e non.
Si tratta del “Bonus Facciata“, che consentirà di dare un nuovo aspetto alle città italiane, ma soprattutto un alleggerimento della spesa Irpef a partire dal 2021.

Vediamo ora quali sono le ultime novità della Legge di Bilancio.

Un bonus a sé stante

L’emendamento approvato in via definitiva nella Legge di Bilancio 2020 rende completamente autonomo il Bonus Facciate, eliminando così ogni riferimento al bonus ristrutturazioni.

Quali sono le aree ammesse

Attenzione: non tutte le aree di una città rientrano negli sgravi del Bonus Facciate. Per alcune zone considerate a bassa intensità di urbanizzazione non è ammesso il bonus, infatti rientrano in questa legge le spese sostenute per edifici esistenti ubicati in “zona omogenea” A o B; mentre sono tagliate fuori le zone C, ovvero quelle aree con bassa densità di urbanizzazione dedicate a nuovi complessi abitativi.
Gran parte dell’estensione delle città rientra nel bonus, a scapito di alcuni immobili residenziali.

Interventi sì / interventi no

Non può essere applicato agli interventi sugli impianti: pluviali, illuminazione, cavi tv, o infissi.
Sono annessi invece gli interventi relativi a “strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi“.

Bonus e cappotto termico

La nuova Legge di Bilancio ha introdotto un allineamento tra Bonus Facciate ed Ecobonus per il cappotto termico. Resta confermato al 90% lo sconto per i casi di tinteggiatura esterna e pulitura. Particolare attenzione è richiesta invece a chi desidera ritoccare l’intonaco della facciata di almeno il 10%: controlli a campione garantiranno il rispetto dell’obbligo di determinati requisiti di efficienza energetica e di trasmittanza.
C’è da aspettarsi che in questo modo non saranno pochi i casi in cui si opterà per la realizzazione di un cappotto termico.

A chi spetta il 50%

Rientrano nel Bonus Facciate 2020, pur se a percentuale ridotta, anche alberghi e immobili ad uso strumentale di società e titolari di redditi di impresa e di lavoro autonomo. In questi casi il bonus è pari al 50%.

Il pacchetto Bonus Casa

Ricordiamo che tutto il pacchetto sconti dedicati ai lavori in casa è stato prorogato di 1 anno, quindi sarà possibile richiedere le detrazioni per interventi di manutenzione di balconi e giardini (detrazione al 36%), per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici (detrazioni al 50%), così come di manutenzione della facciata di casa propria o del condominio (detrazioni al 90%) eccetera.

Come funziona e come si richiede il Bonus Facciate 2020

Rientrano in detrazione dalle tasse le spese relative alle opere edilizie per il recupero e il restauro della facciata di un edificio (casa privata o condominio). Rientra nel bonus persino la ritinteggiatura come manutenzione ordinaria.

Tali spese devono essere state sostenute nel 2020, e ovviamente essere documentate. Esse potranno essere portate in detrazione per poi riceverle “ripartite in 10 quote annuali costanti, pari al 90% delle spese sostenute

Ad oggi (29/01/2020) le modalità di fruizione del bonus non sono state ancora definite, così come il tetto massimo di spesa, che, in base a notizie non ancora certe, potrebbe essere a 192mila euro.

Questo è il momento giusto per affrontare le spese di manutenzione per la tua casa. MutuOn è il partner giusto che può aiutarti a realizzare tutti i lavori che sogni di fare, consentendoti di avere la liquidità necessaria per anticipare le spese per i lavori (poi restituite in 10 rate costanti in detrazione al 90% per le facciate, e in altre percentuali, come abbiamo visto, per gli altri bonus).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci le parole che vuoi cercare e clicca invio